Paolo Pirani

ABOVE Tavar Zawacki

Sul suo sito Tavar Zawacki racconta come fin da piccolo sia stato spinto dai suoi genitori hippy ad esplorare il suo lato artistico. A 13 anni inizia nella sua California a fare graffiti sui treni, usando il nome ABOVE, e quella che era inizialmente il suo pseudonimo e la sua firma, si trasforma in una icona. La freccia colorata che punta verso l’alto è il suo simbolo e il suo messaggio: “rise above”. I suoi lavori in giro per il mondo hanno tutti una richiamo concettuale e politico e per certi aspetti ricordano le creazioni di Banksy.

Poi dal 2017 ha scelto di iniziare ad usare il suo vero nome e a dedicarsi ad esplorare altre forme espressive. Eccoci quindi a Tavar Zawacki, che oltre a proseguire i suoi lavori come murales, ora crea anche molto materiale per esposizioni indoor sviluppando ulteriormente la sua arte nel colore e in figure astratte.

Potete vedere dal vivo i lavori di Tavar Zawacki fino al 22 Dicembre a Milano in una mostra alla Galleria Wunderkammerm. Per tutto il resto c’è il suo profilo Instagram

Credits by: Tavar Zawacki

3 Condivisioni