Samuele Sestieri

L’ultima ballata di Robert Redford

USA 2018
Regia: David Lowery.
Cast: Robert Redford, Casey Affleck, Danny Glover, Tom Waits

Al cinema

L’ultimo film interpretato da Robert Redford prima del ritiro dalle scene come attore è un toccante, iconico tributo alla sua luminosa carriera. David Lowery, regista del sopravvalutato fenomeno indie A Ghost Story, costruisce una ballata d’altri tempi, un film che ha il sapore dolceamaro di un canto del cigno. Qui Redford è l’anziano ma vitalissimo ladro gentiluomo, il rapinatore quasi ottantenne che svaligia banche con indistinguibile charme. Il suo passato proviene dalle pellicole che ha interpretato: non a caso la sequenza più intensa del film è quella che mostra le sue sedici incredibili evasioni. Il mito continua a vivere e il cinema, per qualche minuto, riesce nell’impresa titanica di bloccare il tempo.

Per chi ama e ha amato Redford, Old Man & The Gun è uno splendido regalo. Un film piccolo, tenero, malinconico. Malinconia, del resto, tutta riflessa nell’altra affascinante eroina delle badlands del cinema americano: Sissy Spacek. Tutte le sequenze che la vedono protagonista insieme a Redford conservano e rilanciano l’amore per un immaginario ormai lontano (da cui riaffiora perfino Tom Waits).

Il contraltare non può che essere il poliziotto che si muove sulle tracce del rapinatore, interpretato da Casey Affleck: in lui albergano la noia e la monotonia di un mondo ormai privo di verve e onore, il sogno di un’altra vita dove a vincere non è la realtà, ma la leggenda.

12 Condivisioni